Studi e testi di cultura letteraria


Saggistica, editoria per l’Università

Alessandro Manzoni, La rivoluzione francese del 1789 e la rivoluzione italiana del 1859. Osservazioni comparative
saggio introduttivo e commento di Luigi Weber


La rivoluzione francese del 1789 e la rivoluzione italiana del 1859. Osservazioni comparative ISBN: 9788896117606
PAGINE: 314
PREZZO: € 20,00
FORMATO: cm 15 × 21
COLLANA: Studi e testi di cultura letteraria
DATA DI PUBBLICAZIONE: maggio 2016




D
elle tante leggende ingiustificate che circolano intorno alla vita e all’opera di Alessandro Manzoni, una delle più pertinaci è quella che vuole l’autore dei Promessi sposi abbandonare la letteratura dopo la conclusione del grande romanzo. Il che farebbe di Manzoni un autore in silenzio per oltre trent’anni, fino alla sua morte, che giunse nel 1873. Al contrario, egli continuò a lavorare malgrado l’età e la salute, in particolar modo a questo saggio: un immenso tentativo di raccontare in modo originale la storia della Rivoluzione francese, confrontandola con ciò che allora si chiamava la Rivoluzione italiana, ossia con l’impresa del Risorgimento. Fin quasi ai suoi ultimi giorni portò avanti questo sforzo con accanita lucidità e grande indipendenza di vedute, scostandosi dai racconti celebrativi e dalle propagandistiche condanne di nostalgici dell’Ancien Régime. Mettendo a frutto la sua profondissima conoscenza dei fatti, attingendo a un gran novero di memorie, testimonianze e atti parlamentari, il Manzoni racconta in maniera personale e appassionante, da romanziere, da linguista e da giurista, la vicenda forse mai letta, certo mai scritta così, dei primi cruciali mesi del 1789, in cui a suo giudizio è già implicito tutto ciò che poi sarebbe venuto, fino a Napoleone e oltre.
Completa l’opera un innovativo commento che pone a contrappunto della voce manzoniana le voci e gli sguardi di alcuni tra i più significativi storici francesi dell’Ottocento, come Michelet, Quinet, Taine, e le parole, ora livorose, ora profetiche, di testimoni come M.me de Staël, Chateaubriand, l’aristocratico Antoine Rivarol e molti altri.


Luigi Weber insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università  di Bologna. Nel 2009 per l’editore ETS ha pubblicato un’edizione commentata della Storia della colonna infame e ha collaborato alla realizzazione del volume di Alessandro Manzoni Opere in prosa (Biblioteca Universale Rizzoli) nell’edizione diretta da Ezio Raimondi. Nel 2013 per Giorgio Pozzi Editore ha pubblicato Due diversi deliri. Manzoni storico dei fatti della peste e della rivoluzione francese.